IL DECORATORE SIMONE FORGIONE E LA NASCITA DEL COMITATO FESTA SS. ADDOLORATA

Simone Forgione, fu Carlo, nato in Airola il 7 luglio 1897, pittore decoratore specializzato, chiamato alle armi nel 1915, si congedò col grado di Sottufficiale dei Carabinieri Reali nell’anno 1920. Nel 1921 costituì un Comitato per i festeggiamenti in onore di Maria SS. Addolorata.

Nel 1929 Forgione con l’ausilio di parecchi suoi apprendisti decorò gratuitamente il Santuario. Nel 1961 il Forgione impostosi verso il Comitato e fatto appello a tutti gli amici emigrati, fece pervenire diversi soldi da parecchi Stati esteri, facendo mettere a nuovo l’intera tettoia perché perdeva per tutto il Santuario. Inoltre si pensò anche all’allargamento del piazzale con colonnine e ringhiera in bastoni tubolari, al pavimento dell’atrio della Chiesa e ai gradini dell’atrio. Fu inserita nella Facciata la figura della Madonna con la visione di Gesù morto (deposizione in maioliche), riparata e dipinta la facciata sia della Chiesa che del campanile.

Simone Forgione manifestò sempre viva riconoscenza alla Vergine Addolorata per gli spaventosi pericoli dei due conflitti bellici 1915-1918 e del 1939-1944 in cui fu impegnato come Comandante dei Carabinieri.

Forgione quindi oltre a partecipare alla grande guerra, partecipò anche alla seconda e sanguinosa guerra mondiale e fu di Airola il primo ad essere richiamato alle armi, sostenendo tutti i bombardamenti aerei perché destinato a comandare della stazione dei Carabinieri di Montecalvario (Napoli).

Durante i lavori di ristrutturazione e ripulitura del santuario Maria SS. Addolorata, conclusisi nel febbraio del 2008, fu rinvenuta una bottiglia chiusa contenente un foglio, quasi pergamena, in cui si descrive l’origine del Comitato Maria SS. Addolorata, i primi componenti e i lavori apportati alla struttura del Santuario con offerte di oblatori airolani emigrati all’estero. Nel testo troviamo scritto, come anche in una iscrizione comparsa su una parete dietro un parato nei piani superiori della Chiesa, che Simone Forgione, combattente della grande guerra 1915-1918, congedandosi col grado di Sottufficiale dei Carabinieri Reali nell’anno 1921, siccome chiese sempre aiuto alla Vergine Addolorata in momenti tristi nelle zone di operazioni belliche, fece voto di formare un Comitato, e precisamente nel gennaio 1921 costituì un Comitato di 20 persone. Nella votazione venne eletto Segretario del Comitato per gli onori (da rendere) alla SS. Vergine Addolorata.

Tuttavia si ricorda una festa religiosa popolare ad Airola già 1917, ma documenti ufficiali non sono stati reperiti.

P. STEFANO POMPILIO, Note storiche sul Santuario di Maria SS. Addolorata di Airola, estratto da “Airola Caudinae Vallis”, rivista quadrimestrale di storia locale, Rotondi 2008.

ETTORE RUGGIERO, Airola – Festa della SS. Addolorata, estratto dal sito internet ettore.ruggiero.eu, 2015.

GIUSEPPE FALZARANO, Aerola, la mia Airola, San Giorgio del Sannio 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.