CONCLUSO AD AIROLA IL CONCORSO DI SCRITTURA “DON PEPPE DIANA” Mai più femminicidi

L'avv. Carmen Posillipo premia il primo classificato Salvatore RuggieroLe tristi vicende di donne ammazzate ci impongono a riflettere affinché i diritti acquisiti, se vissuti in competizione, non finiscono per distruggere la sacralità della coppia; impariamo a proiettarci in un mondo nuovo in cui uomo e donna diversi, ma uguali nei  diritti, unendosi diventino il nucleo vitale di un’umanità ispirata ai valori della solidarietà e Carità Cristiana…”.

Queste le parole della prof.ssa Filomena Ruggiero, ideatrice del progetto, alle quali si è ispirata la quarta edizione del Corso – Concorso di scrittura “Don Peppe Diana”, organizzato dal Comitato Corso Caudino “S. Pasquale”.

Gli alunni delle Scuole Medie di Airola, Caivano, Durazzano, Dugenta, Paolisi e Frasso Telesino, lo scorso 19 marzo hanno affrontato la prova concorsuale sul tema della condizione e del ruolo della donna, partendo dal triste fenomeno del femminicidio. La serata conclusiva si è svolta giovedì 25 giugno nel Salone del Convento di S.Pasquale; dopo i saluti del Presidente del Comitato organizzatore Domenico Ruggiero, che ha ringraziato per la  professionalità e l’impegno profuso, tutte le coordinatrici del Concorso, ha preso la parola il Sindaco Michele Napoletano che si è vivamente congratulato con il Comitato per il suo impegno nel sociale.

Sono intervenuti, inoltre, il Presidente della Commissione giudicatrice il prof. Alfonso Viola; frate Antonio Tremigliozzi, segretario del molto rev. Padre Sabino Iannuzzi, Provinciale dei Frati Minori del Sannio e dell’Irpinia, e l’avvocato casertano Carmen Posillipo (nella foto), Presidente dell’Associazione SOS diritti (salito alla ribalta delle cronache nazionali per aver difeso diverse donne che hanno subito atti di violenza da parte dei propri mariti e fidanzati).

Il dibattito, preceduto dalla proiezione di un video sociale dal titolo: “Donne InDifesa”, per la regia di Mirko Malavolta e prodotto da Lino Ruggiero, è stato coordinato dal dott. Ettore Ruggiero e si è concluso con la premiazione degli elaborati.

Il primo classificato è risultato lo studente della Scuola Media di Airola, Salvatore Ruggiero che si è assicurato come premio l’acquisto di tutti i testi per l’anno scolastico 2015/2016 più tre dizionari; la seconda classificata, proveniente dalla Scuola Media di Dugenta, la studentessa Ilaria Viscusi ha ritirato un buono acquisto per tutti i testi per l’anno scolastico 2015/2016; infine la studentessa Anna Abbatiello, della Scuola Media di Durazzano, risultando la terza classificata ha ricevuto in premio un buono acquisto per tre dizionari.

A dare colore e vita ai racconti premiati è stata la voce del giovane Lorenzo Ciarleglio, dott. in arte, musica e spettacolo.

A termine della premiazione il Presidente del Comitato ha offerto, agli illustri relatori, come ricordo della manifestazione, un pregevole manufatto di “ceramica cerretese” e una targa ricordo alla commissione esaminatrice formata da Padre Roberto D’orazio, l’ins. Michelina Mele, l’ins. Maria Rosaria Tirino e la prof.ssa Lina Viola.

Vorremmo che parole come femminismo e maschilismo fossero cancellate dal nostro lessico per lasciare spazio a parole come dialogo, amore, famiglia, valori che sembrano essersi eclissati nella notte dei tempi.

ETTORE RUGGIERO

Benevento, anno XXXVIII – n. 12 – 1 – 15 LUGLIO 2015 “Realtà Sannita” QUINDICINALE D’INFORMAZIONE E DISCUSSIONE, p. 6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.